Tagli di luce

 

È necessario affrettarsi se si vuole vedere qualcosa, tutto scompare.
Paul Cezanne – pittore

Francesco Nigi, in questi scatti, coglie l’attimo fugace. Sarà banale, ma non c’è un altro modo per dirlo.

Gli incisori usano spesso la maniera nera, una tecnica in cui dal fitto dei solchi inchiostrati di una lastra si tirano fuori le luci. E sono sempre luci potenti, nette, vittoriose sul buio, come quelle di queste immagini.

Ma c’è da dire che nel il suo lavoro, l’incisore ha tempo per meditare sul da farsi. Il fotografo di strada invece dispone solo di pochi istanti per “mettere in cambusa” una bella immagine; e la prontezza del suo occhio felino è quasi più importante delle prestazioni della macchina che ha al collo.

È così, grazie alla velocità d’azione, che Francesco Nigi è riuscito a catturare le persone un attimo prima che il buio le inghiottisse o mentre dal nero stavano emergendo. E le ha ritratte fresche, eleganti nella loro meravigliosa inconsapevolezza di essere il centro di una scena e il fulcro di un’intenzione.

Sabrina Fioravanti

Articoli mostra al Chiostro del Bramante – Roma

 

Articolo 1

Articolo 2

 

Francesco Nigi 
Via volta 17 Castelfiorentino (FI)
3499456095
Part. IVA 06777010486
info@francesconigi.com
francesconigi.com